Cous Cous Fest 2021

A San Vito Lo Capo il Festival dell'integrazione culturale

 
 
 

Anche quest'anno il progetto ICARE ha partecipato al Cous Cous Fest che si è tenuto a San Vito Lo Capo dal 17 al 26 settembre con un proprio stand in cui sono stati distribuiti utili materiali informativi sui sani stili di vita e opuscoli redatti in 9 lingue contenenti informazioni di contrasto alla pandemia da Covid-19.
Presso lo stand era inoltre presente l'Unità Mobile acquisita attraverso il progetto, in cui venivano somministrati vaccini e sensibilizzati i partecipanti al festival circa l'importanza della vaccinazione stessa e l'adozione di buone prassi di contrasto alla pandemia.
La sana alimentazione è stata altresì promossa attraverso il conferimento del premio speciale ICARE allo Chef senegalese Bamba Barry (nella foto) il quale è stato premiato per aver ideato e cucinato un cous cous equilibrato dal punto di vista nutrizionale e variegato per la provenienza da tutto il mondo degli ingredienti di cui era composto il piatto. 
Durante la giornata conclusiva del festival, ICARE è stato protagonista di un talk show di condivisione degli obiettivi del progetto e degli importanti risultati raggiunti a cui ha partecipato un numeroso gruppo di persone in rappresentanza della popolazione target del progetto.



Galleria di immagini

La premiazione di Bamba Barry
La premiazione di Bamba Barry
Sensibilizzazione
Sensibilizzazione
Giancarlo Santone, Referente scientifico Regione Lazio - Antonio Sparaco, Referente scientifico Regione Sicilia
ambulatorio mobile ICARE per sensibilizzazione sani stili di vita e somministrazione vaccini durante l’evento
La platea
La platea
Antonio Sparaco, Referente scientifico Regione Sicilia - Rosa Costantino, Project Manager
Antonio Sparaco, Referente scientifico Regione Sicilia - Rosa Costantino, Project Manager