ICARE in campo per promuovere la vaccinazione COVID tra i migranti.

Dai mediatori culturali i messaggi di sensibilizzazione

 

ICARE in campo per promuovere la vaccinazione COVID tra i migranti.
E' al tempo stesso una questione di equità e una tutela della salute collettiva. Lasciare indietro anche solo una persona offrirebbe al virus un lasciapassare per continuare a circolare non solo tra le comunità meno protette, ma nell’intera società.
Nessuno di noi sarà al sicuro finché non saremo tutti al sicuro” (cit. Rocca)
Attraverso il fondamentale contributo dei mediatori culturali, sono stati realizzati brevi clip in italiano ed in lingua per promuovere l'adesione alla vaccinazione tra le diverse etnie.

 

PAOLA - ARGENTINA

 
 

MICOL - ENGLAND

 
 

KELLY - CINA

 
 

CRISTINA - FILIPPINE

 
 

AHMED - TUNISIA

 
 

 

SIMON - ERITREA

 
 

SHUMI - BANGLADESH

 
 

MAMADOU - GUINEA BISSAU

 
 

GLADYS - NIGERIA

 
 

LATIF - IRAQ

 
 

PARI - IRAN

 
 

JORA - ALBANIA

 
 

SUMERA - PAKISTAN

 
 

MIRIAM- MAROCCO

 
 

SANDRA - CINA

 
 

SUBARNA - BANGLADESH

 
 

FATIMA - RUSSIA