Percorsi Assistenziali Emilia Romagna

 
 

PERCORSO CLINICO ASSISTENZIALE E APPROCCIO TRANSCULTURALE PER L’INTERRUZIONE VOLONTARIA DI GRAVIDANZA IN CONDIZIONI DI VULNERABILITÁ

Le statistiche mostrano che, negli ultimi anni, circa un terzo delle interruzioni volontarie di gravidanza (IVG) totali in Italia riguarda donne straniere. 
Molti sforzi sono stati compiuti dai servizi sanitari, in particolar modo dai consultori familiari, per prevenire le gravidanze indesiderate e il ricorso all’IVG e per favorire la pianificazione consapevole delle gravidanze.
I decrementi osservati nei tassi di abortività sembrano indicare che tali sforzi si stanno dimostrando efficaci.
Il progetto I.C.A.R.E. si propone pertanto di rafforzare e potenziare queste misure, mettendo in campo azioni finalizzate alla tutela della salute sessuale e alla prevenzione dell’IVG tra le donne richiedenti o titolari di protezione internazionale. 
Particolare attenzione è dedicata alle strategie informative e comunicative per facilitare la conoscenza dei servizi sanitari, semplificandone l’accesso e la fruibilità da parte della popolazione target, alla presa in carico multidisciplinare e agli interventi di promozione ed educazione alla salute.